Sarcastycon

ALZO ZERO

Auguri ipocriti

Gli ipocriti e gli smemorati.

Come ogni  31 dicembre, tanto per farci finire l’anno vecchio con il cenone che ci va di traverso ed iniziare l’anno nuovo con il vomito, la tv ci trasmette, a reti unificate, il discorso più ipocrita dell’anno.

Quello suo, signor mezzopresidente, e come se non bastasse alla sua ipocrisia si aggiunge quella degli altri politici  in un coro bipartisan che gli tributa elogi caramellosi e falsi.

Elogi falsi come le sue parole, signor mezzopresidente.

Lei ha parlato degli uomini  del risorgimento come eroi  perché lottavano per la libertà e l’unità d’Italia,  giusto, ma cosa faceva lei quando gli studenti e gli operai ungheresi che lottavano per la libertà del loro paese, morivano schiacciati sotto i cingoli dei carri armati dei suoi amici sovietici? Non lo ricorda? Vuole che glielo ricordi io? Non ne vale la pena.

Cosa faceva, signor mezzo presidente quando i suoi compagni, partigiani rossi,Togliatti, Longo  insieme ai criminali  titini , massacravano nelle foibe migliaia  di italiani per il solo fatto che erano italiani?

Niente, in fondo stavano liberando l’Italia o meglio la stavano liberando dagli italiani per  istallare un bel regime comunista che avrebbe reso le terre dell’Istria un paradiso come la Germania orientale, l’Ungheria, la Cecoslovacchia, la Polonia e tanti altri paesi.

Dov’ era durante gli anni di piombo, signor mezzo presidente, quando molti giovani, che si erano nutriti della sua bella ideologia, tentarono una rivoluzione proletaria spargendo sangue, nella migliore tradizione marxista? Ah si ricordo, dopo fu detto che erano i compagni che sbagliavano, mentre lei è sempre stato dalla parte dei compagni in linea con la direzione del partito comunista e i suoi sguardi  erano rivolti alle guglie del Cremlino, alla Piazza Rossa e al mausoleo del profeta Lenin.

Poi è cambiato il vento, signor mezzopresidente, e non spiravano più da est quelle belle refole di rubli che andavano ad ingrassare le casse del suo partito per fomentare la rivoluzione proletaria in Italia, almeno così fu detto. E allora?

Allora si tentò il compromesso storico, ricorda signor mezzopresidente? Anche gli odiati preti che, nel veneto e nel triangolo rosso nei giorni radiosi della resistenza, ma a guerra finita, i partigiani comunisti  avevano ammazzato come mosche, in quel momento facevano comodo. E la chiesa che fece? Niente! Certi preti che si autodefinivano progressisti perdonarono, perdonarono tutti  i criminali e senza confessione, d’altronde anche Cristo aveva perdonato il ladrone, ma qui si trattava oltre che di ladroni anche di assassini.

Non le faccio né gli auguri né tanto meno accetto i suoi che le respingo, signor mezzo presidente, e a questo punto avrà capito perché la chiamo mezzopresidente, Lei è il presidente della parte peggiore e più ipocrita del popolo italiano ed io non ne faccio parte, per fortuna!

Annunci

01/01/2011 - Posted by | Blogroll

13 commenti »

  1. Sarc.,
    non t’arrabbiare, che nuoce alla salute!
    Ho sentito anch’io il discorso del “tuo” (mezzo)presidente, infarcito di tanta retorica e ipocrisia.
    Più di tutto, mi sono soffermato su quello che ha detto dei giovani: che sono il nostro futuro, e bla bla, bla bla. Che a loro bisogna creare opportunità di lavoro, altrimenti…bla bla, bla bla… Che i privati devono creare per loro queste nuove opportunità di lavoro, altrimenti …bla bla, bla bla.
    Retorica, retorica.
    E dove dovrebbero prendere i privati le risorse necessarie, se ancor oggi vengono oberati di tasse e burocrazia ossessiva? E meno male che Berlusconi con la Lega stanno cercando di fare qualcosa per riformare leggi e abitudini di questo stato. Eppure, loro stessi, tutti quelli dell’opposizione, compreso quelli del Fli-Fli, gli mettono continuamente i bastoni tra le ruote in tutti i modi possibili. E questa non è ipocrisia???
    Ciao.
    Buon Anno.

    p.s.
    io, invece, non ho ascoltato nessuno dei commenti dei soliti gran fanfaroni cacciaballe!

    Commento di marshall | 01/01/2011

  2. Marshall
    quando oggi al tg hanno riproposto brani del suo discorso, ho tolto l’audio alla tv.
    L’effetto era esilarante: hai presente il pesce rosso dentro l’acquario che muove le labbra e sembra che bocchegi? Uguale !!

    Negli acquari casalinghi ci si trovano molti tipi di pesce ma il pesce rosso, in questo caso, mi sembra il più indicato.
    Ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 01/01/2011

  3. Marshall
    non hai ascoltato nessun commento dei politici? Hai fatto bene ipocrisia ipocrisia ipocrisia cominciando da Schifani e dal traditore gianfuffa.
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 01/01/2011

  4. C’è un aggiornamento del personaggio. La parte vecchia della sua storia da te scrtta, la sottoscrivo in toto. Quella recente qualcuno la scriverà.
    Ora Crapapelata è iscritto a importanti associazioni mondialiste e massoniche e crede in un “più nuovo e giusto Ordine Mondiale” (parole sue). Nel suo discorso ai giovani (che non ho ascoltato ma mi è stato riferito) li ha esortati ad accettare la “sfida della globalizzazione”.
    Sempre dalla parte della dittatura, come vedi.

    Commento di Nessie | 01/01/2011

  5. Nessie
    Prima sotto il detto “credere obbedire combattere” in versione nera.
    Poi crollata la versione nera è passata a quella rossa, in seguito rimasto orfano anche di questa è passato a quella che dici tu.
    Uomini con la schiena dritta sono difficili da trovare.

    Auguri Nessie, penso che ne avremo bisogno!
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 02/01/2011

  6. a me è andata bene ero per strada in auto e mi sono perso la sviolinata.
    Che cu…..
    Auguri ragazzi e mi sa che ne avremo bisogno…..

    Commento di frazil | 02/01/2011

  7. Frazil
    beato te! ma come ho comentato più sopra mi sono rifatto quando i tg riproponevano passi del suo discorso togliendo l’audio.
    Sollevava lo spirito vedere quel pesce rosso boccheggiare
    ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 02/01/2011

  8. mi viene in mente un verso degli Squallor:
    là dove finisce il fiume,
    comincia il film.

    spero che l’incubo finisca presto e che il neo granducato di toscana e la serenissima2 alzino di nuovo i confini. a ognuno la sua spazzatura, tanto per cominciare.

    Commento di SdH | 02/01/2011

  9. Come faccio da quando, dopo Cossiga, fu eletto Scalfaro, non ascolto i “messaggi” dell’inquilino pro tempore del Quirinale. Purtroppo non posso fare a meno di leggere i giornali che ne riportano interi brani e, comunque, lo citano nei titoli. Napolitano non mi è mai piaciuto. Un comunista non potrà mai essere mio presidente (per questo appartengo alla tua stessa metà della Nazione). Fu eletto da un parlamento sul quale non fu mai chiarita la reale portata delle accuse di brogli e quindi avrebbe fatto meglio a dimettersi una volta eletto (regolarmente) il nuovo parlamento. Interviene troppo e troppo a gamba tesa, senza alcun ritegno per il ruolo che dovrebbe limitarlo, come tanti suoi predecessori, a inviare i telegrammi di condoglianze quando muore qualche “vip”.

    Commento di Massimo | 02/01/2011

  10. Massimo
    è il classico comunista di merda tutto griffato e ogni tanto rispolvera, non so se l’hai visto, il berretto alla mao tze tung
    ciao

    Commento di sarcastycon | 02/01/2011

  11. SdH
    serenissima e granducato uhm si può fare…
    C’è una cosa che non capisco, molti paesi a smaltire la spazzatura ci guadagnano e noi invece dobbiamo spendere cifre astronomiche per mandarla nei suddetti paesi….
    c’è qualcosa che non torna ma per qualcuno sicuramente c’è un ritorno
    Ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 02/01/2011

  12. qui da noi in Lombardia,il paese a me confinante con circa 25000 abitanti ed una discarica che accoglie rifiuti dai vicini comuni,mio compreso, vede un guadagno netto annuale di 1.350.000 euro….naturele che la m..da di napoli non l’hanno accettata!
    fritz

    Commento di Fritz | 06/01/2011

  13. Fritz
    stiamo paganod decenni di propaganda di ecologisti del cazzo che sanno dire solo no e non propongono soluzioni Per loro la spazzatura bisogna mangiarsela….
    Con un po’ più di cervello e meno retorica termovalorizzatori sarebbero di grande utilità anche per gli abitanti limitrofi che potrebbero avere energia gratis.
    Come accade all’estero.
    Ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 06/01/2011


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: