Sarcastycon

ALZO ZERO

Una chance per Fini: se non è bugiardo è….

La vignetta mi è stata inviata da Animalabronica a cui va il mio ringraziamento.(foto di Gianpietro)

Annunci

27/09/2010 - Posted by | Blogroll | , , , ,

31 commenti »

  1. Bella !

    Commento di laghee | 27/09/2010

  2. Laghee
    bentornato
    vignetta della serie maledetti toscani….
    ciao

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  3. Vignetta perfetta e più efficace di tanti commenti. Il finiasco potrà accedere all’alcova della (ormai non più verdissima) fanciulla solo finché sarà in condizione di procurare quattrini alla famigliola spolpafessi (finora ha portato il milioncino e mezzo valore della casa di Montecarlo, un altro milioncino e mezzo di incarichi come facitrice di fiction per la RAI alla mamma della fanciulla fino a ieri casalinga conoscitrice di fiction TV solo dal suo salotto, e sicuramente altre coserelline che non sono ancora venute fuori), ma è chiaro che se non potrà più garantire introiti di questo livello, riceverà un bel calcio nel didietro, cacciato via dalla casa di Gaucci dove attualmente risiede insieme alla compagna, accusato di picchiare i figli in modo che non possa più vedere quei due poverini che ha generato con la fanciulla di cui sopra e cancellato sedutastante dallo stato di famiglia sempre dei suddetti (dove al momento occupa la posizione dell’ultimo arrivato, quella di chi per il momento è solo in prova d’ammissione).
    Certamente che Gaucci era un pochino meno bischero di lui!

    Commento di dionisio | 27/09/2010

  4. Dionisio
    vedo,con piacere, che sei diventato un frequentatore del mio blog da battaglia…..

    I tuoi commenti sono uno spasso ” ….accedere all’alcova della (ormai non più verdissima) fanciulla…”
    “…famigliola spolpafessi…”etc.
    ahahah

    Ricordo che un mio vecchio contadino,parlando del figlio,secondo lui vagabondo,diceva: ” e tira di più un pelo di fi’a che una ‘oppia di buoi”
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  5. E’ come se un uomo mettesse a battere sua sorella. La sostanza delle cose non cambia. Giancarlo Tulliani, insomma, è un magnaccio. Con l’aggravante che la meretrice in questione è la sorella,no?!

    Commento di greta | 27/09/2010

  6. Volevo aggiungere: che figura di merda che fa Fini!!!

    Commento di greta | 27/09/2010

  7. Greta
    povero elisabettino così innocente tutto casa (a montecarlo)
    e famiglia tu me lo tratti da magnaccio,meno male che ha un cognato potente, anche se rinko,che lo può difendere ahahah
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  8. Stupenda. Comunque, scusate, ma per me Elisabetta & Elisabbetto sono dei miti. Han trovo un pollo (Gaucci) e l’han spennato (notare anche lo stomaco della giovenca. Veramente, ce ne vuole). E dopo questo ne han trovato un altro, se possibile ancora più pollo del precedente, a distanza ravvicinata. Sono due miti!

    Commento di Giovanni | 27/09/2010

  9. Giovanni
    che vuoi l’Italia è il paese dei miti negativi più uno è cretino e più ne combina di assurdità più viene mitizzato.
    ciao
    SaRC

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  10. Molto perspicace la nostra (o il nostro) Animalabronica.

    Più sopra ho visto il commentatore Laghee, è forse del lago di Como? Così mi sembra si chiamino gli abitatori del lago.

    Commento di marshall | 27/09/2010

  11. Io ho solo inviato una bella foto a Marcello, non sono l’autrice, non saprei neanche come fare!! Pietro ha centrato l’argomento, una famiglia senza scrupoli che si è sistemata alla grande facendo fruttare le doti della fanciulla. Perchè deve avere proprio delle grandi capacità di persuasione…..
    Ciao
    Susi

    Commento di animalabronica | 27/09/2010

  12. Susi
    infatti ho scritto sotto la vignetta che tu l’hai inviate e la foto è di Gianpietro
    Susi a proposito di persuasione non so hai visto questa
    https://sarcastycon.wordpress.com/2010/08/31/un-premio-ambito/
    come livornese la capirai benissimo…
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  13. Marshall
    non per niente Animalabronica è livornese. eheheheh
    (E’ una signora)
    ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  14. Caro Sarc, dal premio ambito, quel tegame d’oro, avevo capito che eri livornese|||| o almeno fine conoscitore delle nostre espressioni colorite…..
    L’autore della foto lo è invece a metà, anzi due terzi, nato a Ferrara, dal ’66 a Livorno, ormai si è meritato la cittadinanza, cosa dite?
    Susi

    Commento di animalabronica | 27/09/2010

  15. Animalabronica

    Quest’estate ero al mare a Viareggio e parlando con degli amici di bagno, alcuni pisani o livornesi altri del nord,
    a proposito della gentil fanciulla mi venne spontaneo dire il tegame d’oro. I toscani tutti a ridere e i nordici in imbarazzato silenzio….Allora si che noi toscani continuammo a ridere. Beh lo dovetti spiegare per filo e per segno cosa voleva dire…..
    ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  16. Al comm.3
    gradita sorpresa, quella della visita di Dionisio. Non lo facevo così sagace e punzecchiante. In un certo senso, caro Sarc., ti ha superato, con quelle tre o quattro battute al formicotone. E caspita! che preziose informazioni di primo pelo ho letto. Le riporto anch’io, tanto sono poeticamente orecchiabili (quasi quasi ci scrivo quattro rime maccheroniche!):” ….accedere all’alcova della (ormai non più verdissima) fanciulla…” e
    “…famigliola spolpafessi…”etc.
    battute da fare sghignassare dal ridere: ve la immaginate la faccia dello spolpato 🙂 🙂
    Basta, sto trascendendo.

    Commento di marshall | 27/09/2010

  17. Ma anche Greta non ci scherza sulla questione!! Ci va giù piatta 🙂

    Commento di marshall | 27/09/2010

  18. Strabello il commento di Giovanni. E Strabella poi l’invenzione di “giovenca” 🙂 🙂

    Commento di marshall | 27/09/2010

  19. Marshall
    Dionisio lo conosciamo bene come scrittore,quindi nessuna meraviglia che anche in commenti su argomenti ironici si esprima al meglio.
    e anche Greta ha una bella lingua…le donne sanno essere più taglienti di noi vedi le ns.amiche …
    ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  20. Marshall
    non so con che significato lo abbia detto Giovanni ma penso che sia lo stesso che diamo qui.
    La giovenca è un animale da monta, o meglio da essere montata.
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 27/09/2010

  21. Susi,
    grazie della risposta, e ringrazia Pietro che veramente, veramente ha centrato in pieno la questione: quello là (l’innominato) è stato proprio un gran pollo! (un pulaster, dicono a Milano)

    Commento di marshall | 27/09/2010

  22. Comm.13
    ah, è una signora livornese. Tutta spiegata allora la sua verve satirica. Mi vengono in mente quelli del Vernacolo livornese, che m’avevi consigliato di guardare.
    Spettacolosi, come certe battute che ho letto nei vari commenti, tra i quali quelli di Susi.

    Commento di marshall | 27/09/2010

  23. Riprenderò domani dal 14, perchè qui è uno spasso unico, e me lo voglio centellinare. 🙂 🙂

    Commento di marshall | 27/09/2010

  24. Marshall
    quando Curzio Malaparte scrisse “maledetti toscani”,non lo fece a caso…
    ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 28/09/2010

  25. Salto al 20, sul significato di giovenca: 🙂 🙂 🙂

    Ma poi al 14 ci torno. Sarà perchè sono del nord o perchè sono un pò duro di comprendonio, credo comunque mi dovrai spiegare la faccenda del tegame d’oro…
    Non ci ho dormito tutta la notte 🙂 e penso ci sia da 🙂 sopra parecchio

    Commento di marshall | 28/09/2010

  26. Marshall
    nessuna offesa per i nordici: sono solo un po’ tardivi nel capire le battute…..ehmmm

    Cmq l’espressione che ho usato io non la potevano capire nè i nordici nè i sudisti, perchè è tipicamente livornese pisana.
    Dunque il tegame e una pentola come quella della vignetta
    a questo link
    https://sarcastycon.wordpress.com/2010/08/31/un-premio-ambito/
    cioà tonda e larga. Quando si vuol indicare che una fanciulla non è proprio una verginella ma la da spesso e volentieri,per cui una sua “parte” è indubbiamente allargata,da noi si dice: “quella è un tegame”. In pratica una sineddoche cioè si indica la parte per il tutto e puoi immaginare quale “parte” anatomica sia eheheh.

    Se poi questa “parte” è anche molto costosa usarla è come se fosse una miniera d’oro…da cui “tegame d’oro”
    Spero di essere stato esaustivo ahahahah
    altrimenti chiedi ad Animalabronica ……
    ciao
    Sarc.

    Commento di sarcastycon | 28/09/2010

  27. Esaustivo? Altrochè! 🙂 🙂
    Insomma, per intenderci, un pò come la descrizione di quella parte anatomica della sua “fidanzata” (si fa per dire), che ne ha fatto quel procuratore d’ingaggi per le sorelle Lescano nel film Tv di ieri sera 🙂 :-).
    Chi ha visto la scena, sà a cosa mi riferisco 🙂

    Certo che lì a Livorno avete un linguaggio molto forbito e colorito 🙂 . Sai, è talmente vostra questa “terminologia” che non te ne saprei nemmeno fare la “traduzione in milanese”. Ci vorrebbe proprio un milanese doc doc!! di quelli veraci/veraci 🙂

    Commento di marshall | 28/09/2010

  28. Marshall
    nel comm. precedente sono stato sul generico
    si può sempre distinguere, in base al numero delle “visite” tra tegamino, tegame, quello classico) o nei casi più eclatanti tegamone.
    ahahah
    ciao

    Commento di sarcastycon | 28/09/2010

  29. Questa è davvero bellaaaa!!! 🙂 🙂 🙂
    Certo che voi livornesi avete una fantasiaaa!! E un’inventivaaa!!

    Commento di marshall | 28/09/2010

  30. Intanto pare che stia facendo le valige, il finistrato, perché li suoceri si sono incazzati quando ha scaricato il cognatino. L’avevo detto che lo cacciavano: lui può restare in quella famigliola dedita allo spolpaggio delli altrui patrimoni solo se porta; ma se li mette a rischio di ricacciare, il primo a essere cacciato sarà lui. Se non fosse che i Giuda mi provocano il voltastomaco, potrebbe anche fare pena, umanamente parlando. E invece, no, gli sta bene, perché a causa sua rischiamo d’imboccare una strada che ci porterà dritti dritti in compagnia della Grecia (e non per bere né pisciare come si faceva da studenti, ma pe’ chiagnere – come dicono i napoli belli guaglioni molto marpioni)

    Commento di dionisio | 01/10/2010

  31. Dionisio

    Tutte le sere prego, tu dirai : “come tu che sei agnostico preghi?” si sono diventato molto devoto di Saint Guillotin…
    ciao
    Sarc

    Commento di sarcastycon | 01/10/2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: